Scovata la banda degli abiti da sposa, denunciati tre cittadini romeni

Polizia e carabinieri sono riusciti a recuperare l'ingente refurtiva dal valore di 150.000 euro

Immagine di repertorio

Furti negli esercizi commerciali del capoluogo ciociaro e nelle città limitrofe, identificata la banda. Si tratta di tre cittadini romeni, due uomini di 34 e 44 anni ed una donna di 38 anni, che sono stati denunciati per ricettazione in concorso. I carabinieri del comando provinciale che hanno operato di concerto con gli agenti della squadra Mobile di Frosinone sono arrivati a loro attraverso pedinamenti ed intercettazioni telefoniche.

Il blitz

Nella giornata di ieri a conclusione delle indagini è scattato il blitz. Le forze dell'ordine, a seguito di una minuziosa perquisizione hanno rinvenuto l'intera refurtiva che faceva parte di un colpo ( bottino 150 mila euro) consumato lo scorso 11 agosto in un esercizio commerciale  ubicato lungo la Casilina. Tra i capi rubati numerosi abiti da sposa. La titolare del negozio dei vestiti da cerimonia quando ha saputo del rinvenimento è scoppiata in lacrime in quanto, non essendo assicurata, avrebbe dovuto dichiarare fallimento. Tra il materiale trafugato  anche numerosi capi di abbigliamento e bottiglie di liquore pregiato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento