Cronaca

Padre e figli litigano, intervengono i poliziotti e scoprono un fucile e un centinaio di cartucce

Gli agenti della volante sono arrivati in un'abitazione della parte bassa di Frosinone ed hanno proceduto al sequestro anche di altre armi che erano state nascoste

Una discussione per futili motivi tra padre e due figli degenera ed interviene una pattuglia della polizia. Gli agenti sono intervenuti a seguito di uns segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113. L’episodio si è verificato nella parte bassa del capoluogo. 

La richiesta dei medici del 118

I poliziotti della sezione volanti, giunti prontamente sul posto, valutata la situazione, hanno richiesto l'intervento dei medici del 118 a seguito di un malessere accusato dall’anziano genitore e per un evidente stato di agitazione del figlio 42enne con il quale aveva avuto la discussione.

La scoperta del fucile

Nel corso dei normali accertamenti è emerso però che quest’ultimo deteneva regolarmente pistole e fucili. I poliziotti agli ordini del dirigente Flavio Genovesi hanno deciso allora di procedere, nella circostanza, ad un sequestro preventivo. Ma nell’abitazione del 42enne è stato ritrovato soltanto 1 fucile con 99 cartucce. Mancavano dunque altre armi. I familiari hanno riferito che 5 fucili e 2 pistole erano stati già tolti dalla disponibilità del loro congiunto in quanto si erano già verificati episodi simili. Temendo dunque qualche atto inconsulto avevano deciso di occultare le altre armi. A seguito di questi  fatti si è proceduto al sequestro. 

(foto di archivio)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figli litigano, intervengono i poliziotti e scoprono un fucile e un centinaio di cartucce

FrosinoneToday è in caricamento