Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

In carcere sono finiti quattro uomini ed una donna. Le indagini vanno avanti da oltre 3 anni

È di queste ore la notizia che dopo oltre 3 anni si è chiusa con altri cinque arrestati l’operazione “Intoccabili” che stroncò il traffico di stupefacenti nella zona del Casermone in pieno centro urbano a Frosinone

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri del NOR - Sezione Operativa del Comando Compagnia di Frosinone, congiuntamente a personale della Squadra Mobile della locale Questura, hanno eseguito, infatti, un’ordinanza di carcerazione nei confronti di cinque persone (quattro uomini ed una donna), tutti residenti nel capoluogo e pluripregiudicati  poiché ritenuti responsabili di “associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti aggravata e traffico illecito di sostanze stupefacenti aggravato”, emessa dalla Procura Generale della Repubblica Presso la Corte d’Appello di Roma Ufficio Esecuzioni Penali

Gli arrestati

Gli arrestati (foto in alto) sono Luigi Iaboni classe 1964, Gionni Spada classe 1977, Palma Spinelli classe 1983,  Emanuel Mingarelli classe 1985 e  Mario Iaboni classe 1988 responsabili dei citati reati commessi in Frosinone dall’anno 2012 al 2016 e facenti parte del gruppo dei 32 soggetti tratti in arresto nell’ambito dell’indagine  denominata “Gli intoccabili”, eseguita dall’Arma dei Carabinieri di Frosinone e dalla Polizia di Stato del Capoluogo ciociaro nel luglio del 2016.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il provvedimento su citato, dovranno scontare, a vario titolo, pene che vanno da un minimo di 5 anni e 4 mesi ai 14 anni di reclusione. Ad espletate formalità, gli uomini venivano tradotti ed associati presso la Casa Circondariale di Frosinone mentre la donna veniva associata presso quella di Roma-Rebibbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento