Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Morte al multipiano, il magistrato non ha disposto l'autopsia per Stefano Fortuna

La procura di Frosinone ha quindi dato il nulla osta per lo svolgimento dei funerali del 34enne precipitato nel vuoto dalla struttura di viale Mazzini lunedì mattina

Non è stata più effettuata l'autopsia sul corpo di Stefano Fortuna, il 34enne morto dopo essere precipitato dal parcheggio del multiplano di viale Mazzini a Frosinone. Contrariamente a quanto stabilito nella giornata di ieri, quando la salma del giovane imprenditore è stata trasferita all'obitorio del 'Fabrizio Spaziani', la Procura ha deciso di non far effettuare più gli accertamenti tanatologici ed ha dato il nulla osta per lo svolgimento dei funerali che saranno fissati entro breve. Le indagini svolte dalla Polizia di Stato hanno fatto emergere la morte del giovane non sarebbe riconducibile a fattori esterni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte al multipiano, il magistrato non ha disposto l'autopsia per Stefano Fortuna

FrosinoneToday è in caricamento