Quattro telefoni cellulari nascosti un pacco e destinati ad un detenuto di via Cerreto

A scoprire il tentativo di ingresso del sofisticato mezzo di comunicazione nel carcere ciociaro sono stati gli agenti della Polizia Penitenziaria

Quattro telefoni cellulari che se fossero arrivati a destinazione avrebbero consentito da un detenuto di comunicare con l'esterno. A scovare i sofisticati congegni elettronici sono stati gli agenti della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di via Cerreto a Frosinone. Gli smartphone era stati posizionati all’interno di un pacco diretto ad un detenuto ristretto nell’Istituto di Pena e che avrebbe dovuto essere consegnato da una parente dell'uomo che è stata denunciata.

Il plauso del Sappe

“I cellulari erano occultati in un pacco, abilmente celato ed ermeticamente chiuso e solamente grazie allo scrupolo dei Poliziotti Penitenziari addetti sono stati trovati. Sono molto piccoli, con altrettanti cavetti USB, e questo ci fa rinnovare la richiesta al Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria di predisporre con urgenza interventi concreti come, ad esempio, la dotazione ai Reparti di Polizia Penitenziaria di adeguata strumentazione tecnologica per contrastare l'indebito uso di telefoni cellulari o altra strumentazione elettronica da parte dei detenuti nei penitenziari italiani - spiega Donato Capece, segretario Generale del SAPPE -. Il rinvenimento è stato possibile grazie all'attenzione, allo scrupolo e alla professionalità di Personale di Polizia Penitenziaria in servizio".

Il sollecito di provvedimenti

"Sulla questione relativa all'utilizzo abusivo di telefoni cellulari e di altra strumentazione tecnologica che può permettere comunicazioni non consentite è ormai indifferibile adottare tutti quegli interventi che mettano in grado la Polizia Penitenziaria di contrastare la rapida innovazione tecnologica e la continua miniaturizzazione degli apparecchi - conclude Capece -, che risultano sempre meno rilevabili con i normali strumenti di controllo. Si pensi che, dall’inizio dell’anno, sono stati trovati nelle varie carceri d’Italia oltre 1.600 telefonini!". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento