Cronaca

Tenta il suicidio, salvato in extremis dalla polizia

L'uomo è stato trovato dagli agenti nella sua auto con in mano una tanica di benzina e un accendino

Era andato via di casa gettando nel panico la moglie che si è recata presso gli uffici della questura di Frosinone per segnalare l'allontanamento dal tetto coniugale del 60enne. A turbare la donna, lo stato emotivo dell'uomo dovuto ad alcune problematiche familiari e quelle foto, inviate tramite chat, di un pontile a ridosso di un fiume e di una tanica contenente carburante, minacciando di togliersi la vita. Immediatamente è stato attivato il protocollo per rintracciare il 60enne e scongiurare un epilogo drammatico. La professionalità degli agenti della Squadra Volante, coordinati con grande determinazione e competenza dall’operatore 113, ha permesso nel giro di pochissimo tempo di intercettare l’uomo. È nell’auto ed armeggia un accendino, impugnando con la mano destra la tanica di benzina.

La situazione è critica, ma i poliziotti riescono a persuadere l’uomo, trovando le parole “giuste” per farlo desistere dall’intento suicida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio, salvato in extremis dalla polizia

FrosinoneToday è in caricamento