Viagra gratis con delle ricette false. Scoperta una maxi truffa al sistema sanitario nazionale

Le Fiamme Gialle del comando provinciale di Latina hanno disarticolato un’associazione a delinquere che operava tra le province di Roma, Latina e Frosinone

Avevano messo su un sistema ingegnoso e semplice per fare i soldi con i farmaci dell'amore conosciuti anche come le "magiche" pillole blu ma i finanzieri di Latina hanno fatto saltare tutto. Le Fiamme Gialle del comando provinciale pontino, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Claudio De Lazzaro, hanno disarticolato un’associazione a delinquere che operava tra le province di Roma, Latina e Frosinone. Nel corso dell’operazione di oggi è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Latina Mara Mattioli, nei confronti di sette persone, quattro delle quali sono finite in carcere e altre tre agli arresti domiciliari.

Le indagini

Le indagini condotte dai militari della Compagnia di Fondi, si sono avvalse, sotto la direzione dell’autorità giudiziaria pontina, di ulteriori strumenti investigativi come intercettazioni telefoniche e “positioning”, che hanno permesso di delineare il sodalizio criminale. Le indagini hanno consentito di accertare l’appropriazione di ricettari medici autentici con la compiacenza di un medico di base e la compilazione di impegnative a carico di ignari anziani pazienti ai quali veniva attribuito falsamente un codice di esenzione totale proprio degli invalidi di guerra. Attraverso questo meccanismo i componenti dell’organizzazione acquisivano gratuitamente, presso svariate farmacie di Roma e delle province di Latina e Frosinone, farmaci appartenenti alla fascia “C” – tra cui, in particolare, noti preparati medici come Viagra, Cialis, Levitra; tali medicinali venivano immediatamente rivenduti sul mercato nero a prezzi dimezzati.

Tutto questo avveniva con pericolose conseguenze per la salute degli acquirenti, trattandosi di farmaci sostanzialmente assunti senza alcuna prescrizione medica e quindi in assenza di una preventiva ed adeguata valutazione delle possibili controindicazioni per soggetti portatori di gravi patologie. 


Per approfondimenti latinatoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento