66enne truffato costretto a cambiare gestore. Occhio alle truffe telefoniche

Le truffe dei call center colpiscono anche il capoluogo ciociaro. I consigli per non farsi "fregare"

Quando qualcuno dai call center chiede informazioni circa le utenze telefoniche o elettriche non bisogna mai rispondere la parola . Numerosi cittadini frusinati si sono ritrovati con nuovi contratti luce, gas, e del telefono soltanto per aver annuito alle domande poste  dagli interlocutori.  

La tecnica utilizzare per frodare l'utente

La truffa, infatti, è in agguato. I centralinisti (sii tratta di personale proprio per incastrare la gente) registrando le interviste tutte le parole che non  sono utili ai fini del contratto e lasciano soltanto quelle  che fanno intendere che l'utente abbia avuto la  volontà di cambiare contratto.  

Un 66enne truffato

Lo sa molto bene  E.C. 66enne residente nel capoluogo ciociaro che si è ritrovato a far parte di un nuovo gestore telefonico senza che avesse mai fatto nulla per questo cambio. Dopo aver presentato denuncia  l'uomo, secondo  le  forze dell'ordine era stato vittima di un  furto  di identità, ha avuto grossi problemi nel riallacciare la  sua linea telefonica. In attesa della conclusione delle indagini, ha dovuto cambiare numero di utenza  e  spendere i soldi per un contratto che ha dovuto stipulare ex novo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consigli

Altro consiglio che bisogna dare agli utenti è quello di non rispondere mai telefonicamente alle interviste registrate. Attraverso queste infatti, si può arrivare  ad  effettuare il   senza  problemi proprio perchè vengono rilasciati dati personali.  Per non parlare  di quelli che chiamano per conto di Poste Italiane offrendo interessi strabilianti  sui  conti  correnti. Poste Italiane con un cartello affisso nei suoi uffici, anche in quelli del capoluogo ciociaro, ha avvisato i clienti  dicendo di  diffidare  di  chi  telefona  per conto  dell'Ente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento