Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Ubriaco, minaccia la moglie con un coltello davanti ai figli: in carcere

Il 32enne, residente a Frosinone e pregiudicato per reati in materia di stupefacenti, stava scontando la propria pena tramite lavori di pubblica utilità

È tornato a casa ubriaco e, dopo esser stato rimproverato dalla moglie, ha afferrato un coltello e l'ha minacciata di morte davanti agli occhi innocenti dei loro figli minorenni. Si tratta di un pregiudicato 32enne residente a Frosinone, arrestato dalla Squadra Volante della Questura per violazione delle disposizioni dell'istituto della messa alla prova presso i Servizi sociali

La vana messa alla prova

L'uomo stava scontando la propria pena per mezzo dell'espletamento di lavori di pubblica utilità. Una prestazione gratuita a favore della comunità che, a seguito della condanna del Tribunale di Lamezia Terme, gli aveva sinora consentito di avere una seconda possibilità a fronte dei reati commessi in materia di sostanze stupefacenti, rientranti tra quelli di minore allarme sociale.  

Revoca del beneficio e arresto

Dopo una serie di riscontri da parte della Questura di Frosinone, il Tribunale di Sorveglianza del Capoluogo ha annullato la messa alla prova del 32enne e ha disposto la sua detenzione in carcere. Misura eseguita, come detto, dagli stessi agenti della Squadra Volante, intervenuti per sedare una segnalata lite violenta tra coniugi che sarebbe potuta sfociare in una tragedia tra le mura casalinghe.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, minaccia la moglie con un coltello davanti ai figli: in carcere

FrosinoneToday è in caricamento