Ai domiciliari l'uomo della "spaccata"

Si tratta del 34enne che lo scorso dicembre aveva utilizzato un'auto rubata come ariete per irrompere in una pizzeria del Capoluogo

Questo pomeriggio, gli agenti della Squadra Mobile e della Squadra Volante della Questura hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal Tribunale di Frosinone, nei confronti di un frusinate già sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Il provvedimento era stato disposto dopo l’arresto dell’uomo avvenuto il 17 dicembre dello scorso anno. Nell’occasione, il malvivente dopo aver rubato un’auto, utilizzata come ariete per la “spaccata” ad una pizzeria sulla Via Maria, aveva tentato inutilmente la “salvezza”, aggredendo un poliziotto che si era lanciato all’inseguimento. L’aggravio della misura in atto si è resa necessaria in quanto il 34enne, in ben 8 occasioni accertate, non ha osservato l’obbligo impostogli, incorrendo anche in tre deferimenti all’Autorità Giudiziaria per reati contro il patrimonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento