Fa sesso con la fidanzatina 13enne del figlio. Trentacinquenne del capoluogo finisce nei guai

I due si erano ritrovati in casa da soli ed in quella occasione si sarebbe consumato il rapporto sessuale. In sede di incidente probatorio la ragazzina avrebbe dichiarato di essere stata consenziente

Violenza sessuale nei confronti della fidanzatina del figlio di soli tredici anni. Questa l’accusa che ha trascinato alla sbarra un trentacinquenne di Frosinone. I fatti si riferiscono a qualche tempo fa, quando la vittima di questa presunta violenza sessuale frequentava la casa dell’uomo proprio perché  aveva intrecciato una relazione sentimentale con il figlio, suo coetaneo.

L'attrazione fatale

Ma con il passare del tempo le cose erano cambiate e la ragazzina si sarebbe sentita sempre più attratta dal "futuro suocero". Un giorno il ragazzino era stato colto da malore ed era stato trasportato in ospedale. La minorenne si era trovata da sola con l’uomo dentro quella casa. Era stato a quel punto che era stato consumato il rapporto sessuale. Ma l’essersi innamorata di una persona che poteva essere suo padre aveva segnato profondamente l'adolescente che si era rinchiusa sempre di più in se stessa.

L'intervento della madre

La madre che aveva notato questo cambiamento, aveva cercato di capire cosa stesse succedendo alla figlia. Era stata proprio quest’ultima, un giorno, in preda ad una grande tristezza, a confessare quel terribile segreto che si portava dentro. Inutile dire che i genitori una volta appreso quanto era accaduto, avevano fatto scattare la denuncia.

La confessione della ragazzina

In sede di incidente probatorio, va detto, la ragazzina avrebbe dichiarato di essere stata consenziente, e che nessuno l’aveva costretta ad avere un amplesso sessuale con il trentacinquenne. Ma questa dichiarazione non ha scagionato l’imputato che è accusato di aver consumato un rapporto sessuale con una minorenne. L’uomo, che come già sottolineato è stato rinviato a giudizio, a causa di minacce da parte di ignoti è stato costretto a cambiare città. A processo sarà difeso dall’avvocato Emanuele Incitti, mentre la famiglia della vittima si è costituita parte civile tramite l’avvocato Giuseppe Cosimato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento