Fumone, spacciatore beccato con 15 gr di cocaina e con una condanna per maltrattamenti in famiglia

Un 37 enne è finito in carcere dopo la condanna con il rito della direttissima

Continuava a spacciare droga nonostante i carabinieri di Ferentino fossero sulle sue tracce da tempo e per coglierlo sul fatto avevano predisposto anche dei servizi di pedinamento.

Per questo motivo, nelle ore scorse, un 39 enne del piccolo centro ciociaro di Fumone è stato arrestato dagli uomini delle forze dell’ordine intervenuti nella sua abitazione. Nello specifico i militari, a seguito di precedente attività di monitoraggio e pedinamento del soggetto, ed avuto il dubbio che svolgesse l’illecita  attività di spaccio di sostanze stupefacenti hanno effettuato una perquisizione personale e domiciliare, rinvenendo nella sua abitazione gr.15 di “cocaina”, già suddivisi in 38 dosi, nonché  vario materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

A conclusione del processo per direttissima, tenutosi nel pomeriggio sempre di ieri dinanzi il Tribunale Ordinario di Frosinone, l’arrestato è stato  associato presso una  Casa Circondariale della Regione poiché, nel frattempo, era stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla stessa Autorità Giudiziaria per il reato di “maltrattamenti in famiglia” commesso  nell’estate scorsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento