Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Neanche il divieto di avvicinamento lo ferma: scatta la denuncia per minacce e percosse all’ex compagna

Da Fumone (Frosinone) l’ennesima storia di violenza contro una donna, perpetrata da un 39enne romeno in condizioni psicofisiche alterate. I Carabinieri di Alatri, dopo la richiesta di intervento, lo hanno rintracciato e deferito all’autorità giudiziaria

Ancora un’altra storia di violenza contro una donna, di quelle che non si vorrebbero più sentire, è stata scritta nella giornata di ieri, sabato 3 ottobre, a Fumone da un 39enne romeno in barba alle misure cautelari già disposte dal Tribunale di Frosinone: il divieto di dimora nella cittadina ciociara nonché quello di avvicinamento a meno di 500 metri dall’abitazione dell’ex compagna. Lo stesso 39enne, però, ha violato ogni interdizione e, stando a quando riferito dalla stessa malcapitata, l’ha minacciata e percossa per futili motivi. 

Da qui la sua chiamata ai Carabinieri e l’attivazione dei militari della stazione di Alatri, che si sono attivati e sono riusciti a rintracciarlo nei pressi della casa della già convivente, a bordo della sua auto. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di stupefacenti, è stato trovato in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta con tutta probabilità all’assunzione di alcol o droghe. Rifiutatosi poi di sottoporsi ad accertamenti tendenti a verificare le sue condizioni, infine, è stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria anche per tale illecito, oltre ovviamente che per i reati di percorsse, minacce e violazione del divieto di avvicinamento.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neanche il divieto di avvicinamento lo ferma: scatta la denuncia per minacce e percosse all’ex compagna

FrosinoneToday è in caricamento