menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in abitazione, preso in Spagna dai carabinieri il 'capo' di una banda tutta ciociara

L'uomo, residente a Sant'Elia Fiumerapido, è stato bloccato su un autobus a Valencia dove aveva trovato rifugio dallo scorso luglio quando sono state notificate le misure cautelari

Aveva trovato rifugio in Spagna a Valencia credendo di poter sfuggire ai carabinieri di Sora che lo stavano cercando. R.M. 46enne latitante originario di Sant'Elia Fiumerapido, è stato invece bloccato dai militari della compagnia sorana su un autobus di linea della cittadina iberica. L'uomo era ricercato dallo scorso 24 luglio quando nell'ambito dell'operazione 'Poker d'assi' era stato colpito da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Cassino su richiesta dei procuratore capo Luciano d'Emmanuele e del sostitutio procuratore Valentina Maisto. In quel frangente a finire in carcere furono i tre complici.

Il comunicato

"I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sora, con l’ausilio dei militari delle Stazioni di Alvito e San Donato Val di Comino, al termine di una complessa attività investigativa nota come l’operazione “poker d’assi”, portata avanti anche con l’ausilio di attività tecniche protrattesi nel tempo e coordinata dalla procura di Cassino hanno disarticolato una pericolosa associazione per delinquere composta dal prevenuto ed altri tre cittadini italiani, residenti a Sant'Elia Fiumerapido, anch’essi con specifici precedenti, in quanto tutti resisi autori di numerosi furti in abitazioni ed esercizi commerciali nei comuni di Casalvieri, Atina, Gallinaro, Aquino, S. Elia Fiumerapido e Cassino, nelle date comprese tra il 29 gennaio 2019 ed il 30 gennaio 2020. Ai quattro, inoltre, che avevano costituito un affiatato sodalizio criminale, con specifica ripartizione dei compiti, avvalendosi occasionalmente anche di alcuni fiancheggiatori, è stata attribuita l’aggravante di aver agito con armi, travisati, in piu’ di tre persone ed aver operato con violenza sulle cose".

La cattura

Seppur latitante oltr'alpe i Carabinieri della Compagnia di Sora hanno continuato incessantemente le ricerche del 46enne, considerato il capo dell’organizzazione, il quale al termine della complessa attività di indagine è stato rintracciato e tratto in arresto mentre tentava di allontanarsi dalla località spagnola a bordo di un mezzo di trasporto pubblico. Al termine delle procedure previste dai trattati internazionali lo stesso sara’ rimpatriato in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Alatri on air festival

  • Eventi

    Ferentino, weekend di Pasqua insieme

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento