rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
La storia / Cassino

Gli rubano il cellulare con le foto del nipote morto e lancia un appello: "Se lo restituite c'è una ricompensa"

Il gesto disperato di una nonna residente nel Cassinate vittima di furto in un centro commerciale della zona

Le hanno rubato il telefono cellulare nel quale erano raccolte tutte le foto del nipote morto. È accaduto a una donna residente nel Cassinate che, nei giorni scorsi, è stata derubata all’interno del centro commerciale Le Grange di Piedimonte San Germano (Frosinone).

Era intenta a comprare merce in un negozio quando si è resa conto che il telefono cellulare che aveva poggiato su un pacco di indumenti, era improvvisamente sparito. Inutile l’allarme dato in pochi secondi e la denuncia presentata ai carabinieri, del cellulare non si è trovata traccia. La donna disperata, non per la perdita dell’oggetto, seppur di valore, ma del contenuto fotografico dello stesso. Un valore umano inestimabile, una serie di ricordi raffiguranti il nipote deceduto in circostanze tragiche. Per questo motivo ha deciso di lanciare un appello affinché gli autori del furto si rendano conto del dolore provocato. La signora ha poi lanciato anche un appello sui social offrendo una piccola ricompensa a chi le riconsegnerà il cellulare.

"Magari nemmeno lo ritrovo ma sarebbe utile per svegliare le coscienze di quelle persone che magari non ragionano nemmeno su quanto sia doloroso e aggressivo perdere delle foto per una persona - ha scritto la signora in un messaggio arrivato alla nostra redazione - e quel gesto frivolo, leggero come prendere un telefono del prossimo è l'equivalente di un taglio al cuore. A Natale questi dolori si accentuano ed essere generosi con il prossimo è ancora più importante". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli rubano il cellulare con le foto del nipote morto e lancia un appello: "Se lo restituite c'è una ricompensa"

FrosinoneToday è in caricamento