Giovane accoltellato a Scauri, rintracciato e arrestato l'aggressore latitante

Dopo un pedinamento i carabinieri lo hanno rintracciato a Cassino. Si tratta di un 35enne di Santi Cosma e Damiano

Il comandante provinciale dei carabinieri Gabriele Vitagliano

E' stato arrestato l'uomo che ha accoltellato, il 14 maggio scorso, un ragazzo a Scauri. In manette per tentato omicidio è finito Francisco Parente, 35 anni, nato in Cile ma residente a Santi Cosma e Damiano, con diversi precedenti a carico. Alla base dell'aggressione ci sarebbero motivi passionali. La vittima è infatti l'attuale compagno di una donna con cui il 35enne aveva avuto una relazione.

Il giovane, anche lui originario di Santi Cosma e Damiano, era stato avvicinato e accoltellato la sera del 14 maggio, mentre si trovava in compagnia della fidanzata  che aveva immediatamente allertato il 118. Il responsabile del tentato omicidio era stato subito identificato grazie alle testimonianze raccolte dai carabinieri della compagnia di Formia e dai militari della stazione di Scauri subito dopo l'aggressione. Ma il 35enne si era dato immediatamente alla fuga, nascondendo a casa di conoscenti sui Monti Lepini.

Dopo un'attività di pedinamento Francisco Parente è stato rintracciato e arrestato oggi a Cassino, colpito da un'ordinanza di custodia cautelare per tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento