"Grazie per avermi salvato la vita"

Un paziente scrive alla dottoressa Casinelli una toccante lettera in cui si parla di "buona sanità"

La lettera scritta da una paziente alla dottoressa Katia Casinelli, primario del  reparto malattie infettive dell'ospedale di Frosinone è la prova lampante che esiste anche la  buona  sanità e che i cittadini credono  ancora  che  il  lavoro  dei  medici sia nobile ed altamente altruistico.

Le parole di conforto

"Le varie  circostanze  della mia vita,  circa dieci anni fa - scrive la paziente in una nota arrivata alla direzione dell'Asl -  mi hanno portato  a  conoscerla  e da quel  momento  sua presenza è diventata per me un punto di riferimento. Grazie alla sua professionalità e ad una grande dose di umanità oggi  nonostante io non abbia debellato  il mio male,  mi sento una persona non completamente malata.  

Grazie per avermi salvato la vita

In questi anni  innumerevoli sono state le  visite e le indagini che lei mi ha prescritto e come mamma mi ha sempre consigliato e seguito nonostante, in molti casi, sono stato ricoverato presso l'ospedale di Frosinone e precisamente nel reparto malattie infettive il  quale è egregiamente  diretto da lei.  Con la presente desidero formulare una nota di elogio e di apprezzamento  al personale  che hanno preso in carico la  mia patologia attuando un percorso  terapeutico molto valido ma il suo rientro  dalle  ferie per me  è stato come rivedere la luce in quanto in sole trentasei ore, grazie ad una manovra terapeutica, lei mi ha salvato la vita e dato la possibilità di riabbracciare i miei cari. Mi sembra corretto che oltre ai casi di malasanità si citino anche  anche quelli di buona  sanità come il mio, perchè quando l'alta professionalità si unisce ad una buona carica  di umanità e rispetto allora le cure fanno  bene oltre al corpo  anche alla mente e  all'anima. Cara dottoressa credo di averla stancata con queste mie parole  ma sentivo il bisogno di esprimerle  tutta la mia gratitudine   e stima  a lei   che quotidianamente si occupa  e si preoccupa  di persone che soffrono. I miei più sinceri auguri di buon lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento