Grottaferrata, due romani armati di pistola entrano in una gioielleria e si fanno consegnare 150 mila euro tra soldi gioielli ed orologi. Arrestati

Nel corso della notte, i militari della Compagnia di Frascati, hanno arrestato due pericolosi malviventi, entrambi romani, rispettivamente di 54 e 57 anni, ritenuti responsabili della rapina avvenuta nel pomeriggio di ieri, ai danni di una...

Nel corso della notte, i militari della Compagnia di Frascati, hanno arrestato due pericolosi malviventi, entrambi romani, rispettivamente di 54 e 57 anni, ritenuti responsabili della rapina avvenuta nel pomeriggio di ieri, ai danni di una gioielleria situata lungo il corso principale di Grottaferrata.

Uno dei rapinatori, dopo essere entrato all’interno della gioielleria fingendo di essere interessato all’acquisto di un orologio, sotto la minaccia di una pistola ha costretto il proprietario ad aprire la porta facendo entrare anche il complice.

Una volta all’interno, i due rapinatori hanno svuotato la cassaforte di orologi di valore, denaro contante e monili in oro e sono fuggiti a piedi dopo aver rinchiuso in bagno il proprietario della gioielleria ed un rappresentante di preziosi.

Durante la fuga uno dei rapinatori è stato individuato e bloccato da una pattuglia dei Carabinieri di Grottaferrata intervenuta a seguito della segnalazione di alcuni cittadini che avevano assistito alla rapina.

Il secondo rapinatore, invece, al fine di assicurarsi la fuga, ha sottratto l’auto ad una coppia di fidanzati in transito, ed ha fatto temporaneamente perdere le proprie tracce.

L’immediata attività investigativa, basata anche sulle frequentazioni dell’arrestato, ha permesso ai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati di individuare il secondo rapinatore.

Nel corso della notte, i militari sono riusciti ad individuare il fuggitivo che nel frattempo si era nascosto presso l’abitazione di un suo conoscente in Guidonia Montecelio.

Alla vista dei carabinieri, l’uomo 57enne residente a Latina, ha vanamente cercato di scappare lanciandosi dal secondo piano dello stabile e rifugiandosi in una vecchia capanna situata nelle campagne adiacenti all’abitazione.

Nel corso della perquisizione è stata rinvenuta anche una scacciacani ed ora sono in corso gli accertamenti per verificare se sia stata utilizzata nella rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini, ancora in corso, hanno permesso di recuperare l’intera refurtiva della gioielleria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento