Guarcino, inaugurato il nuovo centro diocesano interparrocchiale

Giovedì a Guarcino è stato inaugurato il nuovo centro diocesano interparrochiale intitolato al vescovo diocesano Mons. Luigi Belloli è il primo centro intitolato all'amato Vescovo storico della diocesi di Anagni e Alatri.

DCIM102MEDIA
Giovedì a Guarcino è stato inaugurato il nuovo centro diocesano interparrochiale intitolato al vescovo diocesano Mons. Luigi Belloli è il primo centro intitolato all'amato Vescovo storico della diocesi di Anagni e Alatri.
Ad inaugurarlo sono stati il parroco di Guarcino Don Edoardo Pomponi che è stato l'ideatore della struttura ed è anche il responsabile per l'edilizia di culto e per i beni culturali della diocesi, insieme a lui a tagliare il nastro c'erano il Vescovo della Diocesi di Anagni-Alatri mons. Lorenzo Loppa e il vescovo di rieti mons. Domenico Pompili, quest'ultimo molto legato al vescovo Belloli. Durante il suo discorso durante l'inaugurazione ha ricordato che il vescovo Belloli è stato il Vescovo che ha portato un radicale cambiamento all'interno della nostra diocesi istituendo 4 scuole: la scuola della parola ad Alatri, la scuola della formazione degli operatori pastorali, la scuola di formazione all'impegno sociale e politico, e per ultima la piu importante la scuola cattolica a cui teneva molto. A ricordare Mons. Belloli è intervenuto anche il vicario della diocesi mons Alberto Ponzi che era il suo vicario generale incarico che ha continuato a svolgere con l'attuale vescovo mons Loppa. Don Alberto ha dichiarato che intitolando a mons. Belloli il nuovo centro pastorale è stato un rafforzamento alla sua memoria considerando il fatto che gia il suo corpo si trova nella cattedrale di Anagni. Questo gesto è stato un ulteriore considerazione posititiva del suo operato all'interno della nostra diocesi portando forti ed incisivi cambiamenti portati avanti e rafforzati con l'arrivo prima del vescovo lambiasi ed ora con il nostro vescovo Loppa, quindi questo nuovo centro pastorale è un modo per dire grazie a mons belloli per tutto quello che a fatto per la nostra amata diocesi.

Mons Pompili prima di venire all'inaugurazione ha sentito telefonicamente il fratello di mons. Bellolli il quale si è detto molto soddisfatto di questa intitolazione ed è molto contento che acnora oggi si ricordi il positivo operato di suo fratello.

Mons Loppa nelle sue considerazioni ha spiegato che questo nuovo centro sia un modo che possa unire le persone della nostra diocesi a partire dai cittadini di guarcino per poi estendersi a tutta la diocesi ed ha fatto anche un forte appello ai giovani e bambini presenti di utilizzzare il nuovo centro pastorale per crescere uniti vicino al signore.

Il centro pastorale è una struttura di tre piani al piano terra c'è una sala per le conferenze al primo piano delle aule per il catechiesmo ed al secondo piano l'alloggio del parroco di Guarcino, la stutura è anche dotata di un campo in erba sintetica ed altri giochi per bambini.

Questa struttura è stata realizzata con i soldi dell'8x1000 con i contributi della CEI, con i contributi della diocesi e enormi sacrifici da parte dei cittadini di Guarcino i quali stanno tuttora contribuendo per finire di pagare i lavori di realizzazione e loro sono stati anche gli organizzatori del bellissimo rinfresco che c'è stato a conclusione dell'inaugurazione. All'inaugurazione erano presenti il sindaco di Guarcino, il comandante della stazione dei carabinieri ad animare la cerimonia c'è stata la corale di Guarcino e la banda musicale città di guarcino.







foto e servizio di Filippo Rondinara
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento