Cronaca

Guidonia, 44enne della zona approfittava delle due ore di libera uscita dagli arresti domiciliari per andare a rubare

Il fatto per cui l’uomo è sospettato risale allo scorso 21 luglio, quando ha rapinato una donna vicino all’ufficio postale di Tivoli Terme.

Il fatto per cui l'uomo è sospettato risale allo scorso 21 luglio, quando ha rapinato una donna vicino all'ufficio postale di Tivoli Terme.



In quell'occasione la vittima è stata aggredita da un uomo che, all'improvviso, le ha sferrato una coltellata all'altezza delle costole e l'ha fatta cadere a terra, poi, strattonandola, le ha strappato dalle mani la borsa che aveva con sé, e subito dopo le ha inferto un altro colpo al collo, sfiorandole la giugulare. Solo l'intervento di alcuni passanti ha messo in fuga il malvivente e prestato i primi soccorsi alla donna.

Ma questo episodio è stato solo uno dei tanti messi insieme dagli uomini del Posto di Polizia di Guidonia che, guidati dal dott. Alfredo Luzi, hanno svolto le indagini che ieri hanno portato al fermo di M.R., 44enne pregiudicato, al momento dei fatti agli arresti domiciliari.

Gli investigatori sospettano, infatti, che l'uomo utilizzasse le due ore d'aria che gli erano state concesse come un "permesso a delinquere", dal momento che sono diversi gli episodi simili a quello di cui l'uomo è accusato che sono avvenuti con tempi e modi compatibili con la detenzione domiciliare dello stesso.

Per il fatto che gli viene contestato l'uomo dovrà rispondere del reato di rapina aggravata, lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere, nonché del reato di ricettazione, visto che nella sua abitazione è stata trovata diversa refurtiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia, 44enne della zona approfittava delle due ore di libera uscita dagli arresti domiciliari per andare a rubare

FrosinoneToday è in caricamento