Cronaca

Guidonia, dai 5 Stelle la richiesta al sindaco di bloccare il TMB

Il gruppo Amici di Beppe Grillo Uniti di Guidonia Montecelio, appresi i risultati della inconcludente conferenza dei servizi nella quale si è arrivati ad un ulteriore rinvio del riconoscimento formale del grave stato di inquinamento della zona del...

Il gruppo Amici di Beppe Grillo Uniti di Guidonia Montecelio, appresi i risultati della inconcludente conferenza dei servizi nella quale si è arrivati ad un ulteriore rinvio del riconoscimento formale del grave stato di inquinamento della zona del Parco Archeologico e Naturalistico dell'Inviolata, chiede ufficialmente al sindaco di Guidonia Montecelio di bloccare i lavori in corso al cantiere dell'impianto TMB in attesa che il tavolo della conferenza venga nuovamente convocato e appurato lo stato delle falde acquifere e del terreno e contestualmente di effettuare a spese della Eco Italia 87, altra analisi chimiche sui pozzi artesiani della zona.

<<Le analisi delle acque parlano chiaro, e questa ulteriore proroga di tre mesi non fa altro che esporre i cittadini agli agenti inquinanti ancora per un lungo periodo - affermano al gruppo che durante la mattinata ha animato numeroso il corteo per le strade di Guidonia e la manifestazione sotto il comune - Il sindaco ha il potere di bloccare i lavori in attesa del pronunciamento della prossima Conferenza dei Servizi in virtù del Principio di Precauzione, diritto sancito anche dalla Comunità Europea e utilizzato ad esempio dal TAR di Trento per non far movimentare terre e acque inquinate che avrebbero aggravato la situazione>>

Come più volte evidenziato dai cittadini che da mesi chiedono che il Comune si faccia carico di controllare autonomamente la qualità dei pozzi privati, anche il Gruppo è fermamente convinto che fare una distinzione tra problema ambientale e sanitario sia assolutamente fuori luogo a causa del fatto che le acque dei pozzi entrano inevitabilmente nel ciclo alimentare dei residenti della zona, che la utilizzano sia per annaffiare gli orti che come vera e propria risorsa idrica domestica nei quartieri ancora non coperti dall'acquedotto, come nel caso di alcune aree limitrofe all'Inviolata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia, dai 5 Stelle la richiesta al sindaco di bloccare il TMB

FrosinoneToday è in caricamento