Guidonia, sequestrò un uomo nel 2009. Condannato a 13 anni di carcere

Condannato a 8 anni e 10 mesi di reclusione dalla Corte di Appello di Roma per il rapimento di un uomo a scopo estorsivo, commesso insieme a due complici nel 2009, aveva fatto ricorso ed era in attesa della

polizia_di_stato

Condannato a 8 anni e 10 mesi di reclusione dalla Corte di Appello di Roma per il rapimento di un uomo a scopo estorsivo, commesso insieme a due complici nel 2009, aveva fatto ricorso ed era in attesa della

sentenza della Suprema Corte di Cassazione che, pronunciatasi il 12 luglio scorso, lo ha infine riconosciuto colpevole, aumentando altresì la pena a 13 anni e 3 mesi, da scontare in carcere.

Gli agenti del Posto di Polizia di Guidonia, diretti dalla dott.ssa Maria Chiaramonte, hanno seguito gli spostamenti dell’uomo per alcuni giorni temendo che, dopo l’emissione della sentenza, potesse far perdere le proprie tracce, cosa resa particolarmente difficile dal fatto che lo stesso, seppure sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, aveva il permesso di assentarsi da casa per recarsi in una comunità di recupero per tossicodipendenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così lo scorso sabato i provvedimenti a carico dei tre complici sono stati eseguiti contemporaneamente nei diversi luoghi di residenza dei condannati, scongiurando nei confronti di ciascuno il pericolo di fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento