Ripi, maxi carambola tra sei auto, tre persone ferite

L'incidente si è verificato dopo la mezzanotte. Dalle prime informazioni raccolte sembra che un automobilista abbia perso improvvisamente il controllo della vettura invadendo l'altra corsia proprio mentre sopraggiungevano altre macchine

Carambola questa notte sulla strada in territorio di Ripi. Sei vetture coinvolte. L'incidente stradale che poteva avere conseguenze ancora più disastrose si è verificato dopo la mezzanotte.  Per cause che sono ancora al vaglio dei carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica del sinistro, una  giovane avrebbe perso improvvisamente il della sua vettura andando ad invadere parzialmente l'altra corsia. Sfortuna ha voluto che proprio in quel momento stavano sopraggiungendo altre macchine che complice l'oscurità sono andate a scontrarsi una dopo l'altra. 

I soccorsi

I medici dell'ambulanza del 118 interevenuti sul posto hanno provveduto a trasportare i feriti (dalle prime informazioni raccolte sembrerebbero tre le persone che hanno dovuto richiedere le cure dei sanitari del pronto soccorso) presso l'ospedale "Fabrizio Spaziani" di Frosinone. Fortunatamente tutti e tre hanno riportato ferite lievi. Ancora una volta quel tratto di arteria viaria è stata messa sotto accusa a causa della mancata illuminazione. Già in altre occasioni lo stesso luogo dove è avvenuto l'incidente ieri sera è stato teatro di altri incidenti.

(foto di archivio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento