Incidente sulla A14, due operai ciociari travolti ed uccisi da un camion

L'uomo si chiamava Salvatore Vani ed era residente a Fontechiari, l'altro deceduto si chiamava Antonio Pizzutelli aveva trentotto anni ed era di Piglio. I due si stavano occupando del rifacimento delle strisce lungo la carreggiata

Due morti. E' questo il bilancio del drammatico incidente che si è verificato la scorsa notte al km 9 dell'autostrada Bologna -Taranto. Dalle prime informazioni raccolte sembrerebbe che due operai Antonio Pizzutelli di 38 anni residente a Piglio Salvatore Vani di 46 anni residente a Fontechiari, stessero allestendo un cantiere per il rifacimento delle strisce sul manto autostradale, quando sono stati presi in pieno da un Tir. Sono morti all'istante.

Camionista indagato per omicidio colposo

Il camionista, un 62enne di origini albanesi ma residente nel bolognese è stato indagato per omicidio colposo. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, l'autotrenista sarebbe piombato sui due operai mentre stavano sistemando la segnaletica stradale. Il lavoro dei due operai lungo quel tratto di arteria era stato segnalto sia dai pannelli a messaggio variabile che da un addetto munito della bandierina di segnalazione. Tutto dunque era stato predisposto per evitare il benchè minimo incidente.

Le indagini della polizia stradale

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. A causa del drammatico sinistro stradale quel tratto di arteria è rimasto bloccato per molte ore. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza l'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento