Isola del Liri, con una mannaia ferisce il cognato. Condannato a 7 anni e 4 mesi di reclusione

L'uomo di origini marocchine si era reso responsabile del gesto violento nei confronti del parente che era stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni

Sette anni e quattro mesi di reclusione. A tanto è stato condannato F.M. un marocchino di 30 anni che doveva rispondere di tentato omicidio. La vicenda risale all'agosto dello scorso anno quando l'uomo,  impugnando una mannaia, si era recato nella piazza di Isolaliri aveva colpito al volto e sulle braccia il cognato con il quale aveva avuto in precedenza una animata discussione per futili motivi. 

Le riprese delle telecamere

L'aggressione era stata filmata dalle telecamere installate proprio davanti al Municipio. L'uomo era stato  arrestato. La vittima in gravissime condizioni era stata elitrasportata in un centro attrezzato della capitale.

La sentenza

Martedì mattina nel tribunale di Cassino i giudici hanno pronunciato la sentenza. L'imputato che era ancora  detenuto in carcere era difeso dall'avvocato Lucio Marziale. Il pm aveva chiesto dodici anni di carcere. La parte civile era rappresentata dall'avvocato Gabriele Leone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento