Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Laurearsi via internet: la nuova era digitale permette a chiunque fare l'università

Laurearsi a distanza, senza per questo perdere un briciolo dell'interazione con i professori e della frequenza delle lezioni? Una missione che oggi non solo è realtà, ma che promette una crescita ancora

Laurearsi a distanza, senza per questo perdere un briciolo dell'interazione con i professori e della frequenza delle lezioni? Una missione che oggi non solo è realtà, ma che promette una crescita ancora

maggiore. Sono sempre di più, infatti, gli studenti che scelgono di iscriversi o di migrare verso le università telematiche ed i motivi sono piuttosto ovvi: una didattica realmente interattiva e la possibilità di conseguire una laurea anche in condizioni problematiche, come ad esempio la presenza di un lavoro o la dolce attesa di un bimbo. Grazie alle università online, dunque, chiunque di noi può finalmente realizzare quel sogno che per tanto tempo è stato recluso in un cassetto: la laurea. Com'è possibile tutto ciò?

Com'è possibile - tecnicamente parlando - frequentare una lezione senza per questo essere presenti dentro l'aula universitaria? Il merito è tutto delle piattaforme FAD, note anche con il nome di e-learning. Questi strumenti tecnologici, infatti, permettono allo studente di collegarsi con luoghi virtuali in grado di replicare l'aula, grazie alla presenza delle lezioni trasmesse tramite video e di altri strumenti didattici molto utili. Grazie a Internet e alle piattaforme di e-learning, dunque, la didattica corre sempre più veloce e permette sempre più spesso di aggirare alcuni ostacoli che, purtroppo, fino a ieri impedivano il conseguimento di questo titolo di studio.

Le università telematiche basano il loro funzionamento sulle piattaforme di e-learning: la lezione viene trasmessa in streaming video e dunque accessibile anche da chi ha scelto di frequentare online il proprio corso di laurea. L'università Unicusano, ad esempio, consente di frequentare le sue facoltà universitarie a Roma sia dal vivo che in rete: una rivoluzione che non solo non dimentica le esigenze degli studenti, ma che cura con grande qualità anche le strutture dei poli didattici fisici. E non è un caso che questo ateneo telematico metta a disposizione dello studente non solo una efficace piattaforma di e-learning, ma anche un campus di oltre 16.000 metri quadri, una foresteria ed oltre 6 ettari di parco.

Università telematica significa innanzitutto personalizzazione: gli studenti iscritti, infatti, possono personalizzare il proprio percorso didattico scegliendo anche gli orari durante i quali seguire le lezioni, grazie al fatto che le videolezioni restano in rete una volta andate in onda.

Questo consente, ad esempio, di svolgere un lavoro part-time insieme alla laurea oppure di risparmiare molto denaro evitando il pendolarismo o il trasferimento in un'altra regione d'Italia. I motivi per scegliere gli atenei telematici, dunque, sono davvero numerosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laurearsi via internet: la nuova era digitale permette a chiunque fare l'università

FrosinoneToday è in caricamento