Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Ferentino

Lavoratori in nero e con il reddito di cittadinanza, maxi multa da oltre 8mila euro

Sempre a Ferentino è stato arrestato un uomo che non ha rispettato l’obbligo di rimanere nel comune di Frosinone

Nonostante avesse già delle condanne per reati contro il patrimonio e le persone ha continuato a delinquere e questa volta è stato preso con dei lavoratori in nero all’interno della sua azienda ed addirittura uno di questo percepiva anche il reddito di cittadinanza.

Il tutto è avvenuto a Ferentino, nel cuore della Ciociaria, dove i Carabinieri insieme al personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro, al termine di specifici accertamenti, hanno deferito in stato di libertà un 46enne del luogo in quanto responsabile di far lavorare delle persone non in regola e con il reddito di cittadinanza.

Nello specifico, i militari durante le indagini hanno raccolto univoci elementi nei suoi confronti e lo hanno anche sorpreso a svolgere attività lavorativa all’interno di una nota ditta del luogo. Inoltre, nella circostanza, è stata sospesa l’attività imprenditoriale della stessa ditta poiché sono stati impiegati due lavoratori: uno, il percettore del reddito di cittadinanza sopra indicato, in nero su tre, pari al 66% della forza lavoro. Di conseguenza è stata elevata una sanzione amministrativa di 2.000 euro oltre la maxi sanzione di euro 6.120 per l’impiego di lavoratori in nero. Al termine delle formalità di rito, è stata informata l’Autorità Giudiziaria il competente ufficio INPS per la revoca del beneficio del reddito di cittadinanza, indebitamente percepito.

Il secondo arresto sempre a Ferentino

Nella mattinata sempre a Ferentino i militari della locale Stazione Carabinieri nel corso di servizi per il controllo del territorio hanno tratto in arresto nella flagranza di reato un 31enne di Frosinone (già censito per  reati contro il patrimonio e la persona) poiché si è reso responsabile di “Violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale”. In particolare, l’uomo, sottoposto a questa misura di prevenzione aveva l’obbligo di soggiorno nel comune di Frosinone, come disposto dal Tribunale di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori in nero e con il reddito di cittadinanza, maxi multa da oltre 8mila euro

FrosinoneToday è in caricamento