Il dolore / Pontecorvo

Incidente mortale in fabbrica, autopsia per Vincenzo De Lorenzis

Il sindaco di Pontecorvo annuncia il lutto cittadino nel giorno dei funerali dell'operaio deceduto a Ceprano

Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso di Vincenzo De Lorenzis, l'operaio di 58 anni residente a Pontecorvo, colpito alla testa da una trave d'acciaio all'interno di un'azienda di Ceprano. Un infortunio la cui ricostruzione è al vaglio degli ispetttori dello Spresal e dei carabinieri della Compagnia di Pontecorvo. 

Il dramma nella mattinata di mercoledì in via Cornete e inutile ogni tentativo di soccorso da parte del personale Ares 118. Vincenzo De Lorenzis era residente a Pontecorvo e lascia la moglie e tre figli. Il sindaco della cittadina fluviale, Anselmo Rotondo, ha espresso il suo cordoglio sui social e preannunciato il lutto cittadino nel giorno dello svolgimento dei funerali.

"La nostra città oggi si trova ad affrontare un nuovo e doloroso lutto che ha colpito una famiglia di Pontecorvo. A nome personale e dell’intera amministrazione comunale mi associo e rivolgo un grande abbraccio alla famiglia di Vincenzo De Lorenzis, l’operaio morto questa mattina all’interno di una fabbrica di Ceprano mentre svolgeva la sua mansione lavorativa. Questa è solo l’ennesima vittima del lavoro che ci troviamo a piangere occorre fermare questa strage di persone innocenti che escono per portare a casa il pane alle proprie famiglie e non vi fanno più rientro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale in fabbrica, autopsia per Vincenzo De Lorenzis
FrosinoneToday è in caricamento