Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Monte San Giovanni Campano

M.S.G. Campano, fuori dal carcere la coppia di pusher cinquantenni

I due erano stati arrestati lo scorso venerdì nel loro "fortino" in cui i militari avevano trovato numerose dosi di cocaina e crack

Tornano a casa i coniugi di Monte San Giovanni Campano tratti in arresto dai militari nella tarda serata dello scorso venerdi. Così ha deciso il Gip del Tribunale di Frosinone, dott.ssa Ida Logoluso, all’esito degli interrogatori di convalida degli arresti di B. G. (50 anni) e V. T. (51 anni), svoltisi nella Casa Circondariale di Frosinone alla presenza del difensore dei due, Avv. Marco Maietta.

La richiesta del P.M.

Per i due, gravati da numerosissimi precedenti penali e carichi pendenti per reati contro la persona e contro il patrimonio, il P.M. aveva richiesto la misura del carcere, sostenendo che l’ingente quantitativo di droga sequestrata, la pericolosità sociale degli arrestati, l’inserimento stabile in gruppi criminali e la reiterazione di condotte (la cinquantunenne era stata arrestata nemmeno un anno fa per il reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, sempre all’interno della propria abitazione) fossero elementi sintomatici di un concreto pericolo di reiterazione delle condotte.

L'arresto dei due coniugi

Ai due i militari erano arrivati, dopo attività di appostamento e diverse segnalazioni da parte di fonti confidenziali che segnalavano la loro casa come luogo di spaccio, grazie al contributo testimoniale di un giovane della zona che poco prima aveva acquistato, secondo l’accusa, sostanza stupefacente dai coniugi. Effettuata la perquisizione in casa con esito positivo, i due erano stati arrestati e trasferiti in carcere. La donna, appreso di dover essere portata alla Casa Circondariale Femminile di Rebibbia, aveva anche accusato un malore che la aveva costretta a ricorrere al Pronto Soccorso dove era rimasta sino al giorno seguente, prima appunto di essere portata al carcere.

La decisione del Gip

Il Gip, accogliendo le richieste del difensore di fiducia dei coniugi, li ha scarcerati, disponendo per entrambi gli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M.S.G. Campano, fuori dal carcere la coppia di pusher cinquantenni

FrosinoneToday è in caricamento