Cassino, tutto allagato: una famiglia isolata in via Cerro. Pecore in salvo a Sant'Angelo (foto)

Il temporale della scorsa notte e l'incessante pioggia di oggi hanno provocato allagamenti e una serie di disagi che hanno costretto i Vigili del Fuoco ad intervenire più volte

Il salvataggio in via Cerro a Cassino

Una famiglia isolata per ore in via Cerro a causa dell'allagamento della strada di accesso e vie impraticabili lungo tutta la zona industriale di Cassino. Il violento temporale della scorsa notte e l'incessante pioggia che oramai da ore continua a cadere hanno provocato una serie di disagi che, in questi momenti, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Cassino stanno cercando di risolvere. 

Senza luce e isolati

Una notte da lupi quella vissuta dai componenti di una famiglia di via Cerro la cui abitazione è situata in aperta campagna e poco lontano da un torrente che ha rotto gli argini allagando tutto il circondario e rendendo impossibile la fuga. Senza luce e completamente isolati sono riusciti a dare l'allarme attraverso le grida lanciati ai vicini che hanno allertato i vigili del fuoco del distaccamento di Cassino che, alle prime luci dell'alba, sono riusciti ad intervenire ed a portare in salvo tutti i componenti del nucleo familiare compresa una persona anziana.

Il Gari ha straripato

A Sant'Angelo in Theodice, dopo i disagi della scorsa notte, si continua a temere per i fiumi Gari e Rapido. Nei pressi della località Giunture dove i due fiumi confluiscono nel Liri, i corsi d'acqua sono straripati in più punti tanto da lasciare isolato un gregge di pecore messo in salvo dai Vigili del Fuoco. Strade chiuse in più punti per la presenza di acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello

La Protezione Civile che in queste ore sta diramando una serie di bollettini invita alla massima prudenza e per cui vive in zone periferiche di uscire solo se strettamente necessario. Chi vive nei pressi di fiumi o corsi d'acqua al primo segnale di pericolo deve allertare le forze dell'ordine e allontanarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento