rotate-mobile
I soccorsi

Maltempo, notte di paura nella Valle dei Santi: automobilista salvato dai Vigili del Fuoco

L'uomo, bloccato in via Pantanelle a Sant'Apollinare, recuperato con un gommone. Il fiume Garigliano ha esondato allagando strade e abitazioni. A Castelnuovo Parano auto sommerse da acqua e fango

Dodici ore di inferno e una notte drammatica quella vissuta nella Valle dei Santi e nei paesi di Ausonia e Castelnuovo Parano (Frosinone). Il nubifragio che si è abbattuto sul basso Lazio sin dalla giornata di sabato, ha provocato l'esondazione di fiumi e canali oltre che diverse frane.

A Sant'Apollinare, dopo due ore drammatiche trascorse all'interno della sua auto, bloccata da un fiume di acqua e fango, i Vigili del Fuoco in località Pantanelle, hanno salvato un uomo. Lo hanno raggiunto con gommone e messo in salvo. Alla periferia del paese l'acqua ha raggiunto case, cantine e stalle. 

A Sant'Ambrogio e Sant'Andrea la furia delle acque del Garigliano e degli affluenti ha provocato diversi smottamenti franosi lungo strade di accesso e l'abbattimento di pali dell'energia elettrica e i due paesi sono rimasti per ore al buio.

A San Giorgio a Liri è stato necessario l'intervento dei carabinieri, degli operai del Comune e della Provinciale, per liberare la strada provinciale che collega il paese alla Valle dei Santi. 

A Castelnuovo Parano, la zona più colpita dalla 'bomba d'acqua' la macchina dei soccorsi si è attivata immediatamente coordinata dal sindaco Oreste De Bellis. I Vigili del Fuoco hanno prestato soccorso a diverse famiglie rimaste isolate in zone periferiche. In contrada Casali e in contrada Cese dov'è crollato il contro soffitto di un'abitazione che è stata dichiara inagibile. Una donna ha accusato un malore e per questo è stata trasportata in ambulanza al 'Santa Scolastica' di Cassino.

Disagi anche ad Ausonia lungo la strada regionale 630 che per ore è rimasta bloccata a causa del fiume d'acqua proveniente dalla montagna. Gli operai del Comune al lavoro per ore unitamente ai tecnici dell'Astral e della Provincia.

I sindaci, che sta facendo la stima dei danni, chiederanno tutti lo Stato di Calamità con la speranza che la situazione meteo non peggiori. Si corre il rischio di dover fronteggiare altre gravi emergenze. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, notte di paura nella Valle dei Santi: automobilista salvato dai Vigili del Fuoco

FrosinoneToday è in caricamento