rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Marino, si dimette il sindaco Silvagni. Ora si attende il Commissario

Il sindaco di Marino, Fabio Silvagni ha rassegnato oggi, venerdì 11 settembre 2015, le proprie dimissioni irrevocabili dalla carica di primo cittadino. L’atto è giunto in municipio in mattinata ed è stato immediatamente protocollato.

Il sindaco di Marino, Fabio Silvagni ha rassegnato oggi, venerdì 11 settembre 2015, le proprie dimissioni irrevocabili dalla carica di primo cittadino. L'atto è giunto in municipio in mattinata ed è stato immediatamente protocollato.

Le dimissioni del sindaco portano allo scioglimento del Consiglio comunale con contestuale nomina di un commissario prefettizio trascorso il termine dei venti giorni previsti dall'articolo 53 del Tuel (Testo Unico degli Enti Locali). L'Ufficio Stampa. Le reazioni della politica: Fabio Silvagni, come apprendiamo dall'Ufficio Stampa del Comune di Marino e dagli organi di stampa, si è dimesso. Tra venti giorni il Prefetto commissarierà il comune di Marino. Probabilmente si tornerà al voto amministrativo in primavera. Ora la città di Marino, i suoi cittadini, avranno modo di valutare, intervenire e scegliere - si auspica con viva partecipazione - una nuova guida per la città.

I comunisti marinesi, responsabilmente e con nettezza offriranno (con altri o da soli) una vera alternativa per la città: che non sarà superficialmente antitutto come è l'azione dei grillini; né una decotta idea di centrosinistra accovacciato sotto il PD. A Marino, come ha insegnato il consenso di Fabio Silvagni, lo spirito popolare può incrociare l'idea socialcomunista che permea la nostra comunità. Noi comunisti proporremo che ci sia, forte e visibile, più politica, più sinistra, più alternativa a Marino: oggi più che mai i cittadini vogliono risposte concrete e non recriminazioni sul passato!

Maurizio Aversa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marino, si dimette il sindaco Silvagni. Ora si attende il Commissario

FrosinoneToday è in caricamento