Maxi bolletta Acea di oltre 9.500 euro recapitata a una famiglia ciociara

Dopo il prevedibile shock iniziale la situazione a Torrice torna alla normalità grazie all'intervento dell'associazione CODICI: fattura annullata perchè il contatore era difettoso e via al ricalcolo dei consumi

Un’amara sorpresa per un cittadino sessantacinquenne di Torrice quando il postino gli ha consegnato tra le mani una lettera di Acea. L’uomo, residente in Via Cervona, ha aperto la missiva con tutta tranquillità pensando di trovare la “solita” bolletta con il “solito” importo cui era abituato. Niente di tutto ciò perché questa volta sulla fattura la cifra da elargire al gestore del servizio idrico era, a dir poco, da capogiro: 9.585 euro!

Panico per la famiglia e la segnalazione all’associazione CODICI

Sono stati momenti di panico per il povero consumatore e per la sua famiglia. L’uomo, superato a fatica lo shock, ha segnalato il fatto all’associazione CODICI che, attraverso il segretario provinciale avv. Gianmarco Florenzani, si è immediatamente attivata contattando lo sportello delle associazioni dei consumatori di Acea. I tecnici della multiutility si sono messi a lavoro per capire quanto fosse accaduto: la cifra richiesta, infatti, appariva del tutto ingiustificata rispetto al consumo normale che una famiglia media, come quella di Torrice, può avere durante l’anno.

Il sopralluogo dei tecnici Acea

 Il sopralluogo degli incaricati di Acea ha svelato l’arcano: il contatore dell’abitazione di Via Cervona era difettoso e malfunzionante, per questo è stato cambiato e azzerato dando il via al ricalcolo dei consumi e annullando completamente la fattura.

Il commento del responsabile di CODICI

Soddisfatto il responsabile provinciale di CODICI Florenzani: “La nostra associazione – ha detto – cerca di risolvere i problemi dei consumatori analizzando caso per caso. Molte volte la protesta sterile non produce risultati concreti, quelli che i cittadini invece cercano. Devo ringraziare lo sportello delle associazioni dei consumatori di Acea che questa volta si è dimostrato attento ed ha risolto la controversia in meno di 24 ore annullando completamente la fattura. CODICI, come sempre, si mette a disposizione di tutti i cittadini della Ciociaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento