Mentana, arrestato uomo violento nei confronti della convivente e del figlio di un anno

I Carabinieri della Stazione di Mentana (RM) hanno arrestato un cittadino romeno 33enne per maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali.

Botte alla moglie-2

I Carabinieri della Stazione di Mentana (RM) hanno arrestato un cittadino romeno 33enne per maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali.

I militari sono intervenuti presso un’abitazione del centro storico, allertati da una chiamata al 112, dove una donna aveva chiesto aiuto in quanto era stata aggredita violentemente, unitamente al proprio bambino di solo un anno, con calci e pugni dal proprio convivente.

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno sorpreso l’uomo mentre continuava ad inveire contro la donna, la quale ha poi denunciato, oltre a precedenti violenze, che il proprio convivente, a seguito di una lite per futili motivi, l’aveva colpita ripetutamente al volto, strattonando nella circostanza anche il bimbo.

La donna e il bambino, trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Tivoli, dopo le cure del caso, sono stai dimessi rispettivamente con una prognosi di 25 giorni per trauma cranico e toracico, e con una prognosi di 5 giorni per trauma cranico facciale.

L’uomo, condotto in caserma, è stato arrestato e posto a disposizione dell’A.G. di Tivoli, mentre la donna con il figlio è stata affidata alle cure di una casa famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento