Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Mentana, il medico Giacomoni ucciso per meno di duemila euro dai tre ragazzi stranieri

Nuovi aggiornamenti sulla morte di Lucio Giacomoni, il medico 71enne trovato morto in casa sua, in via della Mattonata, a Mentana, durante la notte tra venerdì e sabato sono stati dati durante la conferenza stampa dei carabinieri a Roma.

Nuovi aggiornamenti sulla morte di Lucio Giacomoni, il medico 71enne trovato morto in casa sua, in via della Mattonata, a Mentana, durante la notte tra venerdì e sabato sono stati dati durante la conferenza stampa dei carabinieri a Roma.

Arrestati i tre giovani romeni fermati ieri dai carabinieri. I tre hanno confessato di essere entrati nell'abitazione del medico pensando di trovarvi 20 mila euro. Picchiandolo ripetutamente, per sapere dove fossero i soldi, i tre avrebbero poi cercato, senza risultato, di rianimarlo in bagno.

Scappati poi con un bottino di meno di duemila euro, un tablet e un iPhone, i tre giovani, tutti di poco più che ventenni (24 25 e 26 anni), avrebbero anche sequestrato una amica moldava della vittima, che al momento dell'aggressione si trovava in casa con Giacomoni, lasciandola poco dopo in strada. Proprio quest'ultima, appena liberata, avrebbe chiamato il 112.

L'uomo era molto conosciuto in città perché in passato era stato assessore in comune candidato a sindaco per il centro destra.

Le indagini sono state portate avanti dai carabinieri del Nucleo investigativo del Gruppo Ostia guidati dal comandante Alessandro Nervi e compagnia di Monterotondo, guidati dal comandante Salvatore Ferraro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mentana, il medico Giacomoni ucciso per meno di duemila euro dai tre ragazzi stranieri

FrosinoneToday è in caricamento