menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Accecato dalla gelosia minaccia di morte l’ex moglie con una pistola davanti al figlioletto

Attimi di panico in una casa quando l’uomo ha iniziato a inveire contro la donna, prima di essere arrestato dai carabinieri

Nonostante si fossero lasciati da tempo ancora non riusciva a cancellarla dalla sua mente e per lei provava ancora un forte sentimento di gelosia. Stiamo parlando di un 53 di Morolo, paese nel cuore della provincia di Frosinone, che accecato dal pensiero che l’ex moglie potesse tradirlo si è recato nella sua abitazione minacciandola di morte con una pistola (rivelatasi in seguito essere un giocatolo) davanti al figlio.

L’intervento dei carabinieri

Per far tornare la situazione alla normalità c’è voluto l’intervento dei carabinieri della Stazione di Sgurgola che nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno traevano in arresto nella flagranza di reato l’uomo del posto che ora dovrà rispondere di minaccia, maltrattamenti in famiglia e detenzione abusiva di armi.

Le minacce di morte verso la ex

L’uomo, infatti, è stato sorpreso in evidente stato di alterazione psicofisica, nell’abitazione della moglie separata armato di pistola, poi rivelatasi arma giocattolo, mentre era intento a minacciarla di morte in presenza del figlio minore e di un vicino di casa.

L’arresto dell’uomo

I carabinieri, intervenuti su richiesta della vittima che aveva chiamato il 112 della Compagnia di Anagni, hanno sorpreso l’uomo in prossimità del cancello dell’abitazione della donna mentre inveiva contro quest’ultima ed il vicino di casa, impugnando la predetta pistola. Il malintenzionato è stato bloccato e disarmato dai militari, i quali subito dopo hanno appurato che l’arma consisteva in una pistola giocattolo con tappo rosso parzialmente rimosso, che è stata sottoposta a sequestro.

Il ritrovamento dei fucili e delle cartucce

La successiva perquisizione eseguita presso il domicilio dell’arrestato ha consentito di rinvenire 2 fucili regolarmente detenuti e 2 cartucce a palla, illegalmente detenute. Il tutto è stato sottoposto a sequestro penale e ritiro cautelativo. L’uomo, come detto al termine delle formalità di rito, è stato tratto in arresto e tradotto presso la propria abitazione come disposto dall’A.G. procedente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento