Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Cassino

Molestano una ventenne e rischiano il linciaggio, due arresti

Notte di paura a Cassino dove due nord africani, con precedenti penali per violenza sessuale, hanno picchiato le forze dell'ordine intervenute e distrutto tre auto

Un momento della rissa

Pesanti apprezzamenti nei confronti di una giovane donna e due nord africani rischiano di essere linciati dalla folla. Alcol e droga assunti a volontà. Una miscela esplosiva che la scorsa notte a Cassino, e solo grazie al sangue freddo di carabinieri, guardia di finanza a polizia di stato, non è scoppiata provocando conseguenze ben più gravi. Due le persone arrestate.

I fatti

Tutto ha avuto inizio poco dopo l'una di sabato quando in piazza Labriola due nord africani, con precedenti per violenza sessuale, spaccio e rissa, hanno iniziato a molestare una ragazza seduta davanti ad un pub. Parole pesanti e spintoni che hanno portato gli amici della giovane ad intervenire. In pochi istanti decine di persone hanno circondato i due. Pugni, calci, sputi fino all'arrivo delle forze dell'ordine.

La rabbia

I due nord africani, residenti in città, nonostante fossero stati letteralmente strappati dalle mani di decine di persone hanno poi continuato a scaricare la loro rabbia nei confronti dei tutori dell'ordine e delle auto in sosta. Il bilancio anche in questo caso non è dei migliori: un agenti di polizia in ospedale e tre vetture in sosta distrutte a calci e pugni.

L'arresto

Per i due stranieri è scattato il fermo di polizia giudiziaria per i reati di tentata violenza sessuale, rissa, danneggiamento e lesioni a pubblico ufficiale. Il magistrato di turno, il sostituto procuratore Roberto Bulgarini Nomi ha disposto per lunedì mattina la convalida. I due al momento sono rinchiusi nella camera di sicurezza della caserma dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestano una ventenne e rischiano il linciaggio, due arresti

FrosinoneToday è in caricamento