menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monte Mario, arrestato uomo che maltratta e rapina la ex

La scorsa sera, i Carabinieri della Stazione di Roma Monte Mario hanno arrestato un 28enne, italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina e maltrattamenti in famiglia.

La scorsa sera, i Carabinieri della Stazione di Roma Monte Mario hanno arrestato un 28enne, italiano, già conosciuto alle forze dell'ordine, con l'accusa di rapina e maltrattamenti in famiglia.

Il giovane ha raggiunto l'ex compagna, una romana di 22 anni, in via di Torrevecchia, poi come già accaduto in passato, dopo un'accesa discussione, l'ha colpita al volto con un pugno e le ha sottratto dal portafoglio 2 carte di credito.

Allertati da una telefonata al 112, i Carabinieri sono giunti sul luogo dell'aggressione e hanno bloccato il 28enne che nell'immediatezza, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso delle due carte di credito, poco prima sottratte alla vittima.

La ragazza è stata soccorsa ed accompagnata presso l'ospedale "Agostino Gemelli", dove i medici l'hanno medicata e dimessa.

L'uomo è stato associato al carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

SAN LORENZO, CARABINIERI ARRESTANO 25ENNE ROMENO CHE SI PROSTITUISCE ED ESTORCE SOLDI AL CLIENTE.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un 25enne, cittadino romeno, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentata estorsione e rapina ai danni di un 43enne romano che lo aveva ospitato a casa per un rapporto sessuale a pagamento.

Qualche giorno fa la vittima, tramite un'inserzione pubblicitaria, ha contattato il cittadino romeno che sull'annuncio offriva "massaggi", lo ha ospitato a casa e con lui ha avuto un rapporto sessuale a pagamento. Per guadagnare la sua fiducia, il ragazzo avrebbe offerto un ulteriore rapporto alla vittima facendoglielo credere gratis.

Al termine dell'incontro invece, il massaggiatore ha preteso 70 euro per "l'extra" e al rifiuto del cliente lo ha aggredito e minacciato rapinandolo anche di 340 euro che aveva con se.

Due giorni dopo, il 25enne ha ricontattato la vittima pretendendo ulteriori 200 euro, in cambio del suo silenzio, altrimenti avrebbe reso pubbliche le sue tendenze sessuali.

A quel punto, il 43enne esasperato si è recato dai Carabinieri denunciando l'accaduto.

I militari hanno così organizzato un appuntamento per la consegna del denaro, appostandosi poco lontano e quando il 25enne è arrivato per ritirare la somma di denaro lo hanno bloccato. Dopo l'arresto l'estorsore è stato associato al carcere di Regina Coeli.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento