Monte S. Giovanni Campano festeggia con la banda della Polizia il Santo Patrono

Migliaia  di  fedeli  hanno  affollato  la  piazza  di  Monte  San  Giovanni  Campano  in  occasione  dei festeggiamenti della Madonna del Suffragio.

M.S.C. La piazza stracolma di gente

Migliaia di fedeli hanno affollato la piazza di Monte San Giovanni Campano in occasione dei festeggiamenti della Madonna del Suffragio.

Quest’anno, su espressa richiesta della popolazione arrivata anche dall’estero, ha partecipato anche la banda della Polizia di Stato diretta dal maestro Roberto Granata. La banda musicale della Polizia di Stato costituita nel 1928, vanta un organico di 103 elementi, oltre ai fiati e percussioni, il pianoforte e le chitarre e per il suo alto profilo artistico è considerata tra le migliori orchestre di fiati internazionali. Per la circostanza è stato eseguito un repertorio di elevatissimo spessore da Wagner, SparkeGoodman, Webber, Verdi a Marchesini con giocondità per finire con Michele Novaro con il Canto degli Italiani. L’esibizione ha raccolto un vastissimo pubblico di ogni età che dopo i saluti del Questore Santarelli , con la presenza anche del Prefetto di Frosinone Zarrilli, ha voluto esprimere il proprio apprezzamento per i brani eseguiti con lunghissimi applausi. Un momento importante quello di ieri pomeriggio che testimonia ancora una volta il segnale di vicinanza della Polizia di Stato alla gente anche attraverso il linguaggio universale della musica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento