Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Monte San Giovanni Campano

Il palazzo della 'Malavita' sarà demolito su ordine del Prefetto

L'edificio appartenuto all'ex boss della Banda della Magliana Enrico Nicoletti, situato nella frazione di Colli a Monte San Giovanni Campano, confiscato da anni e oramai fatiscente, è stato ritenuto pericoloso per la pubblica incolumità

Il prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli, ha nominato un commissario straordinario che si occuperà della fase di gestione della demolizione di Palazzo Nicoletti. La struttura, un bene confiscato anni fa ed appartenuto all'ex cassiera della banda della Magliana, Enrico Nicoletti deceduto nel 2020, è oramai fatiscente e pericolante. 

L'edificio, che nel corso degli anni non è mai stato assegnato come bene confiscato ed utilizzato per la pubblica utilità, è divenuto un pericolo per i residenti della frazione di Colli nel comune di Monte San Giovanni Campano, paese natio di Enrico Nicoletti. 

Le spese di demolizione ed abbattimento saranno a carico del Comune di Monte San Giovanni Campano, ente gestore del bene confiscato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il palazzo della 'Malavita' sarà demolito su ordine del Prefetto

FrosinoneToday è in caricamento