Cronaca

Allenamento nella palestra chiusa per lockdown, 11 atleti all'interno e gestore multato dai carabinieri

E' accaduto a Monte San Giovanni Campano, paese in 'zona rossa' da quasi un mese, e che ha fatto registrare il più alto numero di contagiati e deceduti per Coronavirus in tutta la Provincia.

Sono stati sorpresi ad allenarsi all'interno della palestra che invece avrebbe dovuto essere chiusa, nel rispetto non solo delle regole imposte dal Governo ma soprattutto per rispetto verso chi, a causa della diffusione del Coronavirus, ha perso la vita. Undici atleti ed il gestore di una palestra di Monte San Giovanni Campano sono stati controllati dai Carabinieri che sono entrati nell'attività chiusa al pubblico. Il paese da quasi 4 settimane è in 'zona rossa' dopo che ha fatto registrare il più alto numero di contagi e di decessi per Covid-19. I carabinieri della Compagnia di Sora hanno elevato a carico del titolare della palestra una sanzione amministrativa in violazione degli artt.17–18 e 39 del D.P.C.M. del 02.03.2021, poiché ometteva di tenere l’elenco delle presenze degli atleti.

++++ Aggiornamento delle 19 ++++

Il titolare della palestra ha comunicato che nella sua struttura si allenano atleti che debbono prendere parte a gare nazionali e quindi autorizzati. Il titolare comunica inoltre che il verbale è stato redatto solamente a suo carico.

I controlli da parte dei militari della Compagnia di Sora sono proseguiti nel monitoraggio dell’applicazione del DPCM Covid19, rilevando condotte irrispettose delle norme vigenti con conseguenti numerose contravvenzioni elevate. Nello specifico, nell’ultimo fine settimana, sono stati conseguiti i seguenti risultati: I militari della Stazione di Vicalvi hanno sorpreso, in località Casale, una persona intenta alla ricerca di asparagi, mentre a Posta Fibreno hanno controllato un uomo che passeggiava lungo le rive del lago. In assenza di giustificazioni plausibili circa la loro presenza in quei luoghi ai predetti sono state contestate le previste violazioni amministrative.

Isola del Liri

Nel corso di servizio di prevenzione dei provvedimenti restrittivi atti a prevenire la divulgazione del coronavirus, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sora sorprendevano un 58enne del luogo a piedi senza mascherina. Al predetto è stata contestata la prevista violazione amministrativa.

Alvito

I militari della locale Stazione controllavano un’autovettura condotta da un 47enne residente a Posta Fibreno che non forniva giustificazioni plausibili  alla sua presenza in quel luogo al quale era contestata la prevista violazione amministrativa.

Strangolagalli

I militari della locale Stazione denunciavano un 31enne, residente a Monte San Giovanni Campano, sorpreso alla guida dell’autovettura del fratello senza patente di guida perché sospesa a tempo indeterminato. Nella circostanza, poiché non forniva giustificazioni plausibili  alla sua presenza in quel luogo, era contestata al medesimo la prevista violazione amministrativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allenamento nella palestra chiusa per lockdown, 11 atleti all'interno e gestore multato dai carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento