Montelanico, dal Sindaco la disponibilità a spostare alcune aule in comune dopo gli atti vandalici

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: A seguito degli atti vandalici compiuti da ignoti, presumibilmente durante la notte tra Venerdì 14 e Sabato 15 c.m., come già è noto (vedasi Ordinanza Sindacale N. 7 del

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: A seguito degli atti vandalici compiuti da ignoti, presumibilmente durante la notte tra Venerdì 14 e Sabato 15 c.m., come già è noto (vedasi Ordinanza Sindacale N. 7 del

17.10.2016), si è reso necessario dichiarare temporaneamente inagibili i locali del Plesso Scolastico San Michele che è stato danneggiato non solo sotto l’aspetto strutturale ma anche nell’interezza delle attrezzature esistenti all’interno degli stessi locali.

Gli autori del folle gesto, forzando la porta sull’uscita di sicurezza del secondo piano, hanno fatto si che dopo aver aperto tutti i rubinetti dell’acqua, tutti i locali del secondo piano e primo piano (p.t.) sono stati completamente allagati. L’acqua, oltre a scendere dalle scalinate, è penetrata anche nei pavimenti ed è scesa copiosamente attraverso i soffitti, finendo su scrivanie, computer, e suppellettili presenti nelle aule e nei locali dei docenti. I vandali non si sono fermati a questo, ma sono andati oltre, distruggendo tutto ciò che è capitato davanti compresi registri di classe e documenti.

Dopo la riunione tenutasi martedì 18 ottobre presso l’Aula Consiliare del Comune con i genitori degli alunni della Scuola Secondaria di 1°Grado, presenti il Dirigente Scolastico, il Corpo Docenti ed il Comandante della locale Stazione dei Carabinieri, il Sindaco, rassicura i genitori, garantendo la continuità delle lezioni senza creare disagi a strutture e famiglie. A tal riguardo nella giornata di ieri, il Sindaco, così come comunicato ai genitori, ha inviato al Dirigente Scolastico la comunicazione con la quale mette a disposizione il proprio ufficio, quello del Segretario Comunale, e l’Aula Consiliare del Comune per allocare in via temporanea le tre aule della scuola Secondaria di 1° Grado.

Nella mattinata di Venerdì, il Sindaco ed il delegato alla Pubblica Istruzione, incontreranno anche i genitori della Scuola elementare per comunicare loro la soluzione idonea a far riprendere al più presto anche alle elementari le lezioni in locali presenti sul territorio comunale. Una cosa è certa e la diciamo con forza a tutti i genitori degli alunni della Scuola elementare e Media ……. “La Scuola a Montelanico non si tocca”…….

Questa Amministrazione Comunale da quando si è insediata ha impegnato continuamente energie e risorse per curare al meglio la struttura della sede scolastica ma è bastata la bravata di qualcuno per vanificare gli sforzi compiuti e per cercare di attivare meccanismi volti a far scomparire la Scuola a Montelanico.

Ma questo non ci ferma, la Scuola a Montelanico non si tocca e dopo le definitive verifiche statiche da parte dei tecnici, partiranno subito i lavori necessari per il ripristino della sicurezza degli ambienti per permettere agli studenti e agli operatori di rientrare al più presto nella scuola. Contestualmente adotteremo delle misure straordinarie per tentare di prevenire azioni di questo tipo.

L’amarezza e il dispiacere per questo gesto compiuto da alcuni sconsiderati vandali è tanta, soprattutto, perché va a colpire il cuore del paese, la cultura, cioè la scuola, luogo di studio per bambini e ragazzi. Un gesto inqualificabile e inspiegabile che crea danni morali e materiali alla comunità, riversandosi inevitabilmente su tutto il tessuto sociale del nostro territorio. Siamo di fronte ad un episodio teppistico che ci lascia sbalorditi anche perché a prima vista fa supporre che si è trattato di un atto studiato e per questo confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine affinché vengano individuati i responsabili, non solo per punirli, ma anche per agire sul fronte della prevenzione, educando al rispetto dei beni comuni.

In conclusione un ringraziamento particolare va all’Assessore Regionale ai LL.PP. Fabio Refrigeri che nella giornata di ieri, contattato dal Sindaco, ha garantito la vicinanza della Regione Lazio al nostro Comune tanto che nella mattinata di domani invierà sul posto tecnici regionali per un sopralluogo congiunto alla struttura volto a dar sostegno economico per l’acquisto delle attrezzature distrutte e per risistemare lo stabile dal punto di vista strutturale.

IL SINDACO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dr. Raffaele Allocca

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento