rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Montelanico fuori dal GAL, il PD attacca il sindaco; sordo e scellerato

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “Apprendiamo con profondo dispiacere e rammarico, la notizia che l’amministrazione di Montelanico ha deciso di non aderire al Gal dei Monti Lepini. Con questa scelta il Sindaco Raffaele Allocca  condanna...






RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "Apprendiamo con profondo dispiacere e rammarico, la notizia che l'amministrazione di Montelanico ha deciso di non aderire al Gal dei Monti Lepini. Con questa scelta il Sindaco


Raffaele Allocca condanna l'intera comunità montelanichese, che così si vede negata la possibilità di poter essere parte integrata e integrante di un piano di sviluppo rurale a lungo termine, come quello offerto, appunto, dal Gal attraverso il Piano di Azione Locale (PAL)"; ne sono convinti i responsabili della locale sezione del Partito Democratico che in una nota inviata agli organi di stampa spiegano che "in questo modo i più penalizzati saranno gli agricoltori, gli allevatori, e tutti quei comparti che, da uno sviluppo rurale, avrebbero potuto avere delle ricadute economiche positive. Pensiamo ai ristoratori, alle strutture ricettive, ai commercianti e ai ristoratori che operano sul territorio montelanichese.
In un primo momento Montelanico, con la precedente amministrazione, aveva aderito al Gal dei Monti Lepini. Ma poi Allocca, insieme ai suoi consiglieri, poco più di un mese e mezzo fa, deliberavano all'unanimità l'uscita dal Gal dei Monti Lepini per aderire, a loro volta, al Gal delle TERRE PEDEMONTANE. Ma questo ultimo Gal non è mai nato!
Noi, gruppo d'opposizione, in Consiglio comunale abbiamo sempre criticato questa scelta e ci siamo sempre opposti alla decisione di aderire a questo, presunto, Gal delle Terre Pedemontane. Così, oggi, Montelanico si trova fuori da un GAL che esisteva solamente nella fantasia del sindaco Raffaele Allocca, e si trova anche fuori dal reale, questo almeno, GAL dei Monti Lepini.
Montelanico, come ormai è sotto gli occhi di tutti, è un paese sempre più isolato, fuori dalle dinamiche politiche territoriali e sempre più penalizzato dall'amministrazione attuale. Basti pensare tra l'altro, che, per motivi ancora sconosciuti sia a noi e sia a tutti i cittadini, Raffaele Allocca invece di aderire alla Centrale Unica di Committenza con i Comuni limitrofi ha preferito costituirne una ex-novo con i Comuni di Supino, Tecchiena e Sgurgola. Dove l'unica cosa che ci accomuna con queste comunità è il fatto che il loro segretario comunale è lo stesso Raffaele Allocca, attuale Sindaco di Montelanico
Chiediamo a questa amministrazione un passo indietro. Chiediamo di accettare l'invito ad aderire al Gal dei Monti Lepini togliendo, in questo modo, Montelanico da questo imbarazzante isolamento ridandogli una prospettiva reale di sviluppo economico. Da parte nostra, con tutta la responsabilità che ci ha sempre caratterizzato, attraverso il gruppo che rappresentiamo in Consiglio Comunale, siamo pronti a votare l'adesione al Gal dei Monti Lepini. Non perdiamo ulteriore tempo, ne vale il futuro del nostro paese".



CIRCOLO PD MONTELANICO


























© Riproduzione riservata

Daniele Flavi 18 aprile 2016 08:39
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montelanico fuori dal GAL, il PD attacca il sindaco; sordo e scellerato

FrosinoneToday è in caricamento