Cronaca

Montelanico, manomesso l'impianto idrico. Disagi in città

C’è la mano di un inutile buontempone dietro l’interruzione dell’acqua pubblica avvenuta lo scorso sabato mattina a Montelanico. La denuncia di quanto avvenuto è del primo cittadino, Simone Temofonte.

C'è la mano di un inutile buontempone dietro l'interruzione dell'acqua pubblica avvenuta lo scorso sabato mattina a Montelanico. La denuncia di quanto avvenuto è del primo cittadino, Simone Temofonte.

"Questa mattina -dichiara il sindaco - il personale dell'ACEA mi ha informato sui reali motivi dell'interruzione del flusso idrico nelle case dei nostri concittadini. Si è trattato della manomissione dell'impianto di pompaggio posizionato presso il Bottino in località Corvati avvenuta nella notte fra venerdì e sabato. Al momento, prosegue Temofonte, non sappiamo se sia stata opera di un singolo individuo o di un gruppo di persone, rimane il fatto però che il danno arrecato a tutta la popolazione è stato enorme. In passato abbiamo avuto dei problemi con delle pompe idrauliche ma dovuti a guasti tecnici sui quali il personale dell'ACEA è intervenuto prontamente. Mai però, almeno fino allo scorso sabato, si sono verificati

dei fatti di sabotaggio o manomissione come questa volta. Sono profondamente rammaricato da questo episodio che ha arrecato un grave danno a tutta la popolazione di Montelanico per interruzione di pubblico servizio. Un fatto deplorevole -conclude Temofonte- da condannare con forza e spero vivamente che simili fatti incresciosi non avvengano più.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montelanico, manomesso l'impianto idrico. Disagi in città

FrosinoneToday è in caricamento