Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Monterotondo, armato di coltello rapina negozio allo Scalo, arrestato

E' entrato nel negozio con la scusa di comprare delle lanterne cinesi, poi ha tirato fuori un coltello da cucina e si è avventato sulla proprietaria, rapinandola dell'incasso. E' accaduto a Monterotondo Scalo.

E' entrato nel negozio con la scusa di comprare delle lanterne cinesi, poi ha tirato fuori un coltello da cucina e si è avventato sulla proprietaria, rapinandola dell'incasso. E' accaduto a Monterotondo Scalo.

Il responsabile, un 27enne albanese, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato arrestato per rapina aggravata, dai Carabinieri della Stazione di Monterotondo e dal personale del Radiomobile della Compagnia.

La vicenda:

L'uomo, entrato nel negozio "Fuori di Festa" con la scusa di acquistare delle lanterne cinesi, ha estratto all'improvviso un coltellaccio da cucina, lungo circa 30 cm. Puntandolo alla schiena della donna, le ha chiesto di consegnargli tutto il denaro che aveva in cassa.

Dopo aver sottratto tutti i soldi e ed essersi impossessato persino della borsa della signora, l'uomo si è allontanato a piedi lungo la Salaria. La vittima, ancora sotto shock, ha chiamato il 112.

Il tempestivo arrivo dei carabinieri, grazie anche alla precisa descrizione del rapinatore ed ad alcune testimonianze fornite da persone che erano al bar vicino, ha consentito di individuare l'uomo, che nel frattempo si era nascosto all'interno di una vicina sala giochi, fingendo di giocare alle slot machine.

Qui, riconosciuto e bloccato, è stato perquisito e trovato in possesso della refurtiva, mentre il coltello è stato recuperato sotto un'auto posta all'ingresso del locale.

L'albanese, arrestato, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Tivoli, mentre il denaro recuperato è stato restituito alla legittima proprietaria. MR
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monterotondo, armato di coltello rapina negozio allo Scalo, arrestato

FrosinoneToday è in caricamento