menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, chiusa un’azienda che lavora il ferro a Morolo

I Carabinieri e gli ispettori del lavoro hanno appurato che non venivano rispettate le norme sul Covid 19 ed il personale non era formato

Controlli a tappeto in Ciociaria da parte delle forze dell’ordine che stanno cercando in tutti i modi di far rispettare la legge sull’applicazione del protocollo di sicurezza sul Covid 19.

Nella mattinata di oggi, giovedì 2 luglio, i Carabinieri della Stazione di Morolo, unitamente ai colleghi dell’Ispettorato del Lavoro di Frosinone, al termine di attività ispettiva disposta dalla Prefettura di Frosinone hanno adottato un provvedimento di sospensione temporanea dell’attività imprenditoriale nei confronti di una ditta del luogo dedita al lavoro di materiali ferrosi.

I militari hanno accertato che l’azienda non rispettava le prescrizioni previste dalla normativa vigente in materia di contenimento della pandemia da coronavirus circa la formazione del personale, nonché la corretta tenuta dei registri di accesso ai luoghi di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento