Cronaca

Finanziamenti regionali per alcuni terreni, indagato il geom. Bellardini ed un maresciallo della Forestale

Il geometra di Sgurgola già salito alla ribalta delle cronache per la vicenda relativa alla Tac ecologica di Veroli ed ora deve rispondere di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche

Un’altra tegola si abbatte sulla testa del geometra comunale di Sgurgola Giovanni Luciano Bellardini. L’uomo già salito alla ribalta delle cronache per la vicenda relativa alla Tac Ecologica di Veroli in provincia di Frosinone è indagato per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche insieme ad un militare della Forestale residente a Patrica oggi trasferito a Viterbo. 

Gli arresti dell'estate scorsa

Secondo quanto emerso dalle indagini portate avanti dalla procura Bellardini è accusato di aver presentato a nome del figlio di questi, domanda di finanziamento regionale in relazione ad una serie di terreni con alcuni che gli erano stati dati in locazione e  per i quali sarebbero state dichiarate colture apparentemente non effettuate o diverse da quelle reali. 

Il sequestro dei terreni

Per tale motivo si è proceduto al sequestro di quattro appezzamenti di terreno ubicati nella città di Morolo. La procura che ha avviato l’inchiesta ha ravvisato il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Al momento i terreni sono stati affidati al proprietario che ne è stato nominato custode. Le indagini proseguono a ritmo serrato proprio per cercare di capire se dietro questa richiesta di finanziamenti possano nascondersi ben altri illeciti. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziamenti regionali per alcuni terreni, indagato il geom. Bellardini ed un maresciallo della Forestale

FrosinoneToday è in caricamento