menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stroncato da un infarto lo chef-ristoratore Fabrizio Leone

La tragedia ieri sera ad Arce dove l'uomo gestiva l'omonimo locale insieme al fratello Loreto. Aveva quarantanove anni e lascia moglie e due bimbi. Comunità sotto choc

Si è accasciato, dopo aver preparato le ultime consegne da asporto nel suo ristorante. Inutile ogni soccorso per lo chef Fabrizio Leone che gestiva, insieme al fratello Loreto ed alla sorella Rita, il ristorante-pizzeria 'Leone' ad Arce. Quarantanove anni, sposato e con due bimbi, Fabrizio era conosciutissimo per la sua grande preparazione culinaria e per il suo estro. Preparava piazzi deliziosi e panini unici che sono la delizia del palato. 

L'asporto per non chiudere

Le restrizioni anticovid avevano rallentato l'attività del locale ma con la possibilità dell'asporto la cucina era sempre in fermento. E Fabrizio era sempre lì a prendere ordinazioni ed a creare. Figlio di Angelo Leone, storico ristoratore ciociaro, dal padre aveva ereditato oltre che l'attività anche l'amore verso i fornelli e verso la sua terra. 

Il malore

I primi segnali del malore hanno indotto la moglie Antonella ad allertare i soccorsi. Purtroppo nonostante i tentativi di rianimazione per Fabrizio Leone non c'e stato scampo: è stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio. La notizia del decesso ha provocato dolore e commozione in paese. A ricordarlo anche l'ex presidente del Consiglio Comunale di Arce, Sara Simone in uno struggente post su Facebook: "Un altro triste risveglio per tutti noi. Un abbraccio forte seppur virtuale alla famiglia". Per molto tempo il locale 'L'uva ed un Quarto' che Fabrizio Leone aveva aperto a Rocca d'Arce era stato punto di riferimento per centinaia di appassionati del buon vino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento