rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca

Muore nella notte David Sassoli, il presidente del parlamento europeo che amava la Ciociaria

Una morte improvvisa che ha lasciato senza parole tutti coloro che lo conoscevano ed i tanti amici e politici con i quali si è confrontato nel suo agire

È morto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Aveva 65 anni. Nella giornata di ieri era stata diffusa la notizia del suo ricovero in Italia per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario.

Amava la Ciociaria, frequentata spesso e volentieri durante le sue visite istituzionali e non. Tutti i rappresentanti territoriali del Pd lo ricordano, ancor prima del giornalista e del politico, come una persona straordinaria. Il presidente dem Antonio Pompeo, a nome dell'intera Provincia di Frosinone, ha detto: "Ti ricorderemo sempre per il legame, la presenza e l'amicizia con la nostra terra. Ciao presidente!". Attestati di stima anche dall'universo provinciale del centrodestra. 

La notizia della morte di David Sassoli

"Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli - ha annunciato il suo portavoce Roberto Cuillo - si è spento alle ore 1.15 dell'11 Gennaio presso il CRO di Aviano (Pordenone) dove era ricoverato. Nelle prossime ore verrà comunicata data e luogo delle esequie".

David Sassoli - come riporta today.it- negli scorsi mesi aveva già dovuto annullare gli impegni istituzionali, da settembre a inizio novembre 2021, per una "brutta" polmonite dovuta al batterio della legionella, come lui stesso aveva comunicato in un video pubblicato su Twitter dopo la guarigione. La malattia che gli aveva impedito di presiedere la seduta plenaria nella quale la presidente della Commissione von der Leyen aveva pronunciato il discorso sullo stato dell'Unione.

Von der Leyen: "Un grande europeo e italiano"

"Sono profondamente rattristata dalla morte di un grande europeo e italiano. David Sassoli è stato un giornalista appassionato, uno straordinario Presidente del Parlamento europeo e soprattutto un caro amico". Lo ha scritto su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen dopo avere appreso la notizia della morte del presidente dell'Europarlamento. "I miei pensieri vanno alla sua famiglia. Riposa in pace, caro David", ha aggiunto von der Leyen. 

Zingaretti: "Impegno, sorriso, voglia di cambiare"

“La morte di David Sassoli è innanzitutto una notizia tristissima e dolorosa per tutti noi. Una comunità che lo ha amato, seguito e sostenuto in questi anni per la sua passione, capacità e dedizione. È una perdita per l’Italia e per l’Europa di un grande Presidente profondamente europeista che in anni difficilissimi ha tenuto alta la bandiera dei valori fondanti dell’unione. Ciao David, non dimenticheremo mai il tuo impegno politico tra le persone, il tuo sorriso e la voglia di cambiare”. Così, su Facebook, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti

Pompeo: "Equilibrio, rigore, umanità e senso delle istituzioni"

“Equilibrio, rigore, umanità e grande senso delle istituzioni hanno fatto di David Sassoli un esponente autorevole e credibile del Partito Democratico. La sua carriera nel Parlamento Europeo fino alla carica di presidente è testimonianza di un impegno e lavoro continuo per il Paese. Il contrasto al cambiamento climatico, una politica più vicina ai bisogni dei cittadini e in particolare dei giovani, l'importanza di rafforzare la democrazia parlamentare e di promuovere i valori europei: sono queste le linee guida che hanno improntato la sua azione all'interno del Parlamento Europeo". Così il presidente dell'Upi Lazio e della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo. 

"Ebbi il piacere di accoglierlo nel 2017 presso la sede dell’Amministrazione provinciale e anche in quell'occasione ebbi modo di apprezzarne le innegabili qualità politiche ma soprattutto umane - aggiunge - Con David perdiamo una delle figure di più alto spessore della politica italiana e internazionale”.

De Angelis: "Un politico straordinario, fuori dal comune"

“David Sassoli ci ha lasciato. Ci ha lasciato un politico straordinario ed un uomo ancor più eccezionale. Fuori dal comune per capacità, competenza, lealtà, empatia. Ci ha lasciato il Presidente del Parlamento Europeo e per me un amico.  Ho sempre apprezzato la sua profonda umanità, il rispetto per gli altri, la capacità di riuscire a mantenere i toni sempre pacati ma in grado di arrivare dritti al cuore delle cose, a testimonianza di come l'autorevolezza non appartenga agli urlatori, ma a persone come lui".

"Sono tanti i ricordi che oggi affiorano nella mia mente. Momenti trascorsi insieme, nel partito e in Parlamento, dove abbiamo lavorato in maniera entusiasmante. Attimi che rimarranno indelebili nella mia memoria. In questi casi è sin troppo semplice scivolare nella retorica, ma non per il ricordo sincero di un grande uomo. David mancherà a tutti, anche a chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo e apprezzarlo di persona. Mancherà il suo sorriso. Un abbraccio alla sua famiglia”. Così Francesco De Angelis, leader del Pd provinciale e presidente del Consorzio industriale del Lazio.

Salera: "Spessore umano senza precedenti"

"Un dolore forte, profondo quello che ho provato stamattina alla notizia della morte di David Sassoli. Uno spessore umano senza precedenti, prima da popolare giornalista e poi a servizio della politica fino a diventare Presidente del Parlamento Europeo. Una persona a cui eravamo tutti molto legati, in questi anni di intensa collaborazione. Un rapporto, anche personale, che viene da lontano ma che si è rafforzato nel tempo. Mi piace ricordarti così, sorridente e appassionato, fra le strade di Cassino. Ciao David. Ciao Presidente". Così il sindaco della città martire Enzo Salera

Da Ciacciarelli (Lega), Caligiore (FdI) e Natalia (FI)

Nell'universo del centrodestra, tra gli altri, l'addio del consigliere regionale della Lega Pasquale Ciacciarelli: "Una brava persona e un avversario politico corretto, mai sopra le righe. Condoglianze alla sua famiglia. La politica perde un esponente leale e capace". A ruota il sindaco di Ceccano Roberto Caligiore, esponente di Fratelli d'Italia: "Una gran brava persona, che ho sempre stimato, un uomo onesto. È una grave perdita per il mondo politico italiano ed europeo. Mi unisco alle innumerevoli espressioni dì vicinanza alla famiglia per il dolore che stanno provando".

Anche il sindaco di Anagni Daniele Natalia, subcommissario provinciale di Forza Italia, ha espresso "a nome dell'amministrazione comunale le mie più sentite condoglianze alla famiglia e ai suoi collaboratori". Sassoli era stato ospite della città dei Papi lo scorso luglio in occasione del Premio Bonifacio VIII. "Ci ha regalato riflessioni profonde ed interessanti - ha dichiarato a tal riguardo Natalia - sul futuro dell'Europa e dell'Italia in questo difficile periodo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore nella notte David Sassoli, il presidente del parlamento europeo che amava la Ciociaria

FrosinoneToday è in caricamento