Morte del piccolo Antonio, una polmonite tra le possibili cause del decesso

Un'ipotesi che, se confermata, potrebbe alleggerire la posizione dei quattro indagati, tre infermieri ed un pediatra

Bimbo morto nel gennaio scorso in circostanze misteriose presso l'ospedale di Frosinone, proseguono le indagini. Antonio, questo il nome del piccino, è deceduto a soli quattro giorni dalla nascita. Da alcune indiscrezioni trapelate sembra che dai risultati degli esami effettuati sugli  organi, il neonato sarebbe stato affetto da polmonite. I vetrini sono stati analizzati presso il laboratorio del policlinico Gemelli di Roma. Adesso bisognerà stabilire il tipo di ceppo che potrebbe aver colpito il bimbo. Quindi verranno effettuati ulteriori esami. 

Potrebbecambiare la posizione dei quattro indagati

Va da sè che se questo verrà confermato si alleggerirà notevolemente la posizione dei quattro indagati, tre infermieri ed una pediatra del reparto  neonatale del "F.Spaziani". Dalle informazioni raccolte sembra che il bimbo era stato sottoposto a terapia antibiotica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inutili i tentativi di rianimarlo

I genitori due persone  residenti a Priverno che hanno già altri due figli, sono ancora in attesa di sapere che cosa possa aver causato la morte del loro piccolo Antonio. Quel terribile giorno la madre si trovava proprio davanti alla culletta termica dove si trovava il figlioletto. A detta della donna aveva visto il bimbo diventare cianotico, per questo motivo aveva chiesto aiuto al personale sanitario. Sul posto era giunto anche il rianimatore. Ma purtroppo per il piccolo Antonio non c'era stato niente da fare. Il piccino era spirato mentre medici ed infermieri tentavano di rianimarlo. A seguito di quella morte era scattata la denuncia che aveva portato sul registro degli indagati quattro persone. Nel collegio difensivo gli avvocati Giuseppe Spaziani, Marco Pizzutelli e Claudio Iacobelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento